Pressione alta (malattia)

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 18:53:25 10-01-2011

I casi di ipertensione si distinguono in due grandi gruppi: quelli guaribili e quelli curabili.
Le forme guaribili ( in minoranza numerica) si riferiscono ai casi di tumori surrenalici, alle stenosi delle arterie renali, guaribili con intervento chirurgico…
Nelle forme curabili è necessario tener presente che la terapia deve continuare per tutta la vita, altrimenti con l’avanzare degli anni l’ipertensione aumenterà, favorirà l’arteriosclerosi e si correranno i rischi maggiori a carico delle arterie renali, cerebrali e coronariche.
I valori della pressione arteriosa si modificano favorevolmente col riposo e con la dieta.

Io ho cominciato a soffrire di ipertensione con l’inizio della menopausa.
I sintomi più frequenti erano cefalea, senso di squilibrio, di ubriachezza, sensazione di abbagliamento alla vista…
Il medico non ha voluto prescrivermi nessuna terapia poiché secondo lui i miei valori erano nella norma, considerando la mia età.
Io però conoscevo i valori precedenti e sapevo che c’era una differenza che per me era fastidiosa.
Allora la mia terapia si è basata sul ritmo di vita ( camminate di cinque chilometri al giorno evitando il sovraffaticamento) e sulla dieta.
La mia dieta è normocalorica ( circa 2000 Cal) e declorurata ( da 500 a un massimo di 1500 mg di sodio al giorno).
Gli alimenti vietati, oltre al sale, sono quelli ricchi di sodio: pane comune, dolci, marmellate, salumi, condimenti, frutti di mare, acque bicarbonato-sodiche, latte, latticini, formaggi.
L’uso del limone e di alcuni aromi permette di continuare a lungo la dieta declorurata.
La mia scelta alimentare mi ha permesso di evitare i farmaci quotidiani.
Quando mi rendo conto di avere uno sbalzo di pressione, evito del tutto il sale da cucina, ed ottengo benefici immediati.
Appena mi stabilizzo, reintegro il sale con una quantità che non supera i 1500 milligrammi al giorno.
Questo è un consiglio che do a tutti, anche per prevenire l’ipertensione, poiché la pressione non si alza se il sale viene assunto in minore quantità.

Un altro espediente è quello di mangiare uno spicchio di aglio al giorno.
Una mia amica mi ha detto che non sopporta l’odore dell’aglio, allora le ho consigliato le compresse a base di aglio vendute in farmacia; non lasciano odori strani al nostro alito.

Ho pure diminuito l’uso del tè e del caffè: la mattina al posto del tè uso una tisana oppure bevo una tazza di tè verde, e, dopo pranzo, al posto del caffè, bevo una tazzina di caffè d’orzo, che non contiene caffeina; la caffeina fa salire momentaneamente la pressione.

Cerco di mangiare pesce al posto della carne, o, quando compro la carne, scelgo le carni bianche evitando quelle rosse e la cacciagione.
Cucino molte pietanze a base di verdure e non bevo più vino a tavola.
Gli alcoolici infatti vengono assorbiti rapidamente dall’organismo…ed hanno solo funzione energetica

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon
Pressione alta (malattia)
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

 

Giudizio positivo Vantaggi: Gli alimenti vietati, oltre al sale, sono quelli ricchi di sodio , La mia scelta alimentare mi ha permesso di evitare i farmaci quotidiani

Giudizio negativo Svantaggi: non sottovalutare la cosa

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: abbassamento di pressione ipertensione salute

Categoria: Salute & Benessere

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Pressione alta (malattia)? Chiedi alla nostra Community.

 

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

Nome * Obbligatorio

Email (non verrà pubblicata) * Obbligatoria

Sito Web

 

Giudizio Generale:

 

Giudizio positivo Vantaggio 1

Giudizio positivo Vantaggio 2

Giudizio negativo Svantaggio

Titolo Opinione

Testo Opinione

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento