Fabbrica di Eroi (personaggi)

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 21:33:12 16-11-2010

“…Questa generazione sta andando in contro ad uno spaventoso vuoto di valori…”
“ …I nostri anni sono scevri di grandi figure positive…”
“… La nostra età manca di personaggi chiave, di modelli da seguire e a cui ispirarsi…”
Basta tendere l’orecchio ai più comuni commenti che pullulano sulla bocca di chiunque per rendersi conto di come le suddette frasi sintetizzino in fondo il pensiero dei più.
Ma in una società industrializzata ed informatizzata come la nostra come si rimedia a simili problemi? Basterebbe aprire una fabbrica di eroi.
Grandi personaggi creati in serie.
Uomini e donne straordinarie per risollevare con la loro levatura le sfiancate sorti dei nostri tempi.
Si sperimenta una formula vincente e si applica pedissequamente questo protocollo.
Come si fa?
Si prende una manciata di doti straordinarie, basta trasformare qualche buona qualità in un superlativo, e le si mescola con polvere di grinta, un pizzico di sagacia, una fetta di autocontrollo, un etto di tenacia e scaglie di determinazione.
Perché un eroe deve essere superiore per definizione. E’ un prescelto per antonomasia.
L’eroe possiede capacità precluse alla maggior parte della gente e crede abbastanza in sé stesso da averne piena coscienza.
Perché enormi pregi coltivati in seno ad enormi lacune di autostima diventano semi che annegano in acque torbide e non producono frutto alcuno.
Per questo un vero eroe deve avere la sicurezza sufficiente ad essere convinto delle proprie doti nonché il coraggio di servirsi delle abilità che è conscio di possedere.
Ed una volta che, superando ogni comune timore, ha valicato la soglia dell’eroismo?
Occorre possieda una buona dose di carisma per persuadere gli altri del proprio operato fino a penetrare a tal punto nella coscienza collettiva da guadagnare gli onori della gloria.
Limitandosi a simili doti tuttavia si potrebbe incorrere anche nell’errore di ritrovarsi di fronte al più infimo dei cattivi: proprio per tale ragione è indispensabile che un vero Eroe, degno di fregiarsi di una “E” maiuscola, metta tutta la magnificienza del suo essere al servizio di nobili cause, voti le sue meravigliosi attitudini (che coinvolgono il suo cuore e il suo corpo e la sua mente) alla difesa di sani valori.
L’eroismo è quindi una natura complessa e contorta e pertanto lo stesso percorso che spinge ad intraprendere possiede una difficoltà intrinseca, fondamentalmente inscindibile dalla grandezza a cui prefigura di condurre.
Tuttavia non sempre il divenire “eroe” presuppone un modus vivendi sviluppatosi nel corso di un’intera esistenza. Talvolta può bastare anche”solo” un unico atto di enorme spessore: il sacrifizio della propria vita, la “mors ambitiosa” può infatti glorificare un’intera esistenza configurandosi come l’atto principe in cui il nuovo eroe riesca a mostrare tutta la sua grandezza latente.
Resta certo che l’eroe deve serbare in cuore un valore non comune e poco importa i motivi occasionali in cui la vita gli offra la possibilità di farne sfoggio.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon
Fabbrica di Eroi (personaggi)
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

 

Giudizio positivo Vantaggi: ottima dose di carisma , l'eroe deve serbare in cuore un valore non comune

Giudizio negativo Svantaggi: natura complessa

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: dvd eroi libri

Categoria: varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Fabbrica di Eroi (personaggi)? Chiedi alla nostra Community.

 

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

Nome * Obbligatorio

Email (non verrà pubblicata) * Obbligatoria

Sito Web

 

Giudizio Generale:

 

Giudizio positivo Vantaggio 1

Giudizio positivo Vantaggio 2

Giudizio negativo Svantaggio

Titolo Opinione

Testo Opinione

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento