Dark Shadows: recensione del nuovo film di Tim Burton

basato su 1 Opinione

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:52:25 22-05-2012

Nel corso del XVII secolo una famiglia inglese come tante altre composta dai coniugi Collins, Joshua e Naomi, e dal piccolo figlio Barnabas, viste le grandi difficoltà economiche in cui vivono decidono di emigrare nel tentativo di dare una svolta alla propria vita ed un futuro migliore al proprio bambino. Si recano a Liverpool, dove si imbarcano su un grande transatlantico alla volta degli Stati Uniti d’America ed esattamente verso lo stato del Maine. Dopo le difficoltà iniziali dovute all’ambientamento e alle scarse possibilità economiche, i Collins riescono nel corso degli anni a dar vita ad una grande impresa commerciale che frutterà al nome della famiglia prestigio e ingenti quantità di denaro. Nel giro di una ventina di anni il giovane Barnabas diventa la persona più influente di tutta la cittadina grazie ad un vero e proprio impero con il quale riescono a vivere in maniera agiata un po’ tutti i cittadini tant’è che in segno di riconoscenza decidono da dare il nome della famiglia alla cittadina. Nasce così Collinsport. Ma il giovane Barnabas non è soltanto bravo nel mondo affari ma grazie anche ad un discreto fascino diventa un vero e proprio Don Giovanni molto ambito da tutte le ragazze del posto. Un bel giorno si innamora perdutamente della sedicente Josette alla quale promette amore eterno da coronare presto con il sacro vincolo del matrimonio. Tutto bello e appassionante sin qui se non fosse per il fatto che Barnabas optando per bella Josette spezza letteralmente il cuore ad Angelique Bouchard che non solo lo aveva amato tantissimo ma lo aveva anche servito in maniera amorevole sperando che un giorno il proprio sogno di sposarlo si sarebbe avverato Angelique fuori di sé dal dolore, sfruttando tutta la propria abilità nelle pratiche magiche, attraverso un potente rito trasforma Barnabas in un vampiro seppellendolo vivo e così cancellandolo completamente dalla faccia della terra. Barnabas si risveglierà dopo circa due secoli ed esattamente nel 1972, grazie all’involontaria complicità di una persona che apre la sua tomba. Ben presto Barnabas sarà costretto a misurarsi con un mondo completamente differente da come lo aveva lasciato costatando tra l’altro che la sua proprietà è completamente andata in rovina e che i successori della sua famiglia vivono in ristrettezze economiche con tantissimi problemi personali dei quali lo stesso Barnabas ne viene travolto. Insomma, un film molto godibile con una trama appassionante e al tempo stesso leggera con ampi spazi di natura comica.

Ottima la regia di Tim Burton maestro nell’intrecciare trame miste tra il mistico e la commedia. Inoltre la pellicola presenta un cast di primissimo ordine con le partecipazioni di Johnny Deep, Eva Green, Jeack Earke Healy e Michelle Pfiffer. Un film da non perdere soprattutto per gli appassionati del genere fantasy.

Piaciuto l'articolo? Fallo conoscere a tutti:

  • Facebook
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Print
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • StumbleUpon
Dark Shadows: recensione del nuovo film di Tim Burton
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

 

Giudizio positivo Vantaggi: Ottima la regia di Tim Burton , cast di primissimo ordine

Giudizio negativo Svantaggi: nessuno

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: Dark Shadows film cinema film horror

Categoria: Film

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Dark Shadows: recensione del nuovo film di Tim Burton? Chiedi alla nostra Community.

 

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

Nome * Obbligatorio

Email (non verrà pubblicata) * Obbligatoria

Sito Web

 

Giudizio Generale:

 

Giudizio positivo Vantaggio 1

Giudizio positivo Vantaggio 2

Giudizio negativo Svantaggio

Titolo Opinione

Testo Opinione

 Opinioni degli Utenti (1)